La Locanda dello Psicologo - Istituto Veneziano di Terapia Comportamentale Cognitiva

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Locanda dello Psicologo

 


…dove le storie s’incontrano…

La locanda dello psicologo offre uno spazio per chi ha bisogno di condividere un’esperienza di difficile comprensione con un paziente in modo da ampliare il proprio punto di vista.

…l’anima… che certe volte ti fa ragionare anche se hai voglia di lasciarti andare …

Le parole di questa canzone mi aiutano a introdurre la Locanda dello psicologo, luogo di scambio di storie tra professionisti della mente.
L’esperienza dello stare tra chi sta con le pazienti declinata in una prospettiva tra supervisione ed intervisione.
Riuscire a mettere da parte il tecnicismo, senza rinunciare alla tecnica, e comprendere la conoscenza dei processi psicologici valorizzando l’esperienza del terapeuta nella sua relazione clinica.
Partendo da un orientamento comportamentale cognitivo, vale anche per i professionisti che si sono formati in altri orientamenti che comunque hanno come oggetto l’esperienza umana, si tratta non di superare gli strumenti propri della nostra… ma di consentire al singolo terapeuta di sviluppare una gestione della competenza emotiva nello stare in terapia.
Lo spazio di gruppo caratterizzato dalla condivisione dell’incontro del "caso clinico" e del caso "paziente – terapeuta" è uno strumento che consente di costruire l’abilità che consente al terapeuta di unire spontaneità a rigore in modo creativo.
La Locanda è annoverata nella guida ECM della Regione Veneto e qui di sotto si trovano elencate le condizioni per potervi accedere e le modalità di prenotazione

PROSSIMO EVENTO

 



Workshop Esperienziale
sull'Acceptance and Commitment Therapy e Dipendenze


12 MARZO 2016 dalle ore 8.30 alle ore 17.15 presso il centro Pastorale Cardinal Urbani,
via Visinoni 4/c Zelarino - Mestre (VE)




con
Giovanni Zucchi

       L’Acceptance and Commitment Therapy (ACT) è una forma di intervento (ascritta tra le terapie cognitive di terza generazione)   basata su alcuni concetti relativi alla sofferenza psicologica (normalità nell’esperirla, differenziarla dal dolore, evitare di identificarvisi) e alla prospettiva di una esistenza dettata dai propri valori. L’obiettivo è aumentare la flessibilità psicologica attraverso sei processi fondamentali per "uscire della propria mente ed entrare nella propria vita". La metodica si basa  su tre punti fondamentali: Mindfulness, Accettazione, Impegno e vita basata sui valori.
 All’iniziale utilizzo nel trattamento dei disturbi emotivi si è affiancato un impiego nelle condizioni  di Addiction correlate a sostanze e comportamenti problematici (oppiacei e altre sostanze, alcol, gambling, tabacco, binge eating disorder,…) basandosi sull’evidenza che l’evitamento esperenziale,  come strategia di coping giochi un ruolo/funzione nell’uso/ricadute per evitare effetti avversi. Diversa la letteratura disponibile (protocolli, studi di impatto, casi studio).
ACT differisce dal "colloquio motivazionale" e dal metodo "12 passi", ma entrambi sono perfettamente compatibili  e complementari.





L’Associazione BonaTempora e l’ISVETECO hanno promosso una giornata di condivisione tra operatori delle dipendenze e un esperto (dottor Giovanni Zucchi) della prospettiva ACT nell’intervento con i pazienti con addiction da sostanze nella forma di un seminario esperienziale.

Il dottor Giovanni Zucchi,  Psicologo Psicoterapeuta, dal 2005 lavora nell’ambito delle dipendenze patologiche all’interno di programmi residenziali (Servizio di Psicologia
dell’Ospedale Privato Accreditato Maria Luigia).  Da oltre dieci anni è impegnato nello sviluppo e nella diffusione dell’ACT in Italia (Past-President di ACT-Italia, e Docente in diverse Scuole di Specializzazione in Psicoterapia).


L’evento è destinato ai vari professionisti che operano
nei diversi contesti di trattamento delle dipendenze (SerD, Servizi di Alcologia, Comunità terapeutiche, Istituti penitenziari, programmi residenziali sanitari, liberi professionisti,..)

ECM Richiesti crediti al sistema ECM–Regione del Veneto  per le seguenti figure professionali: psicologo, educatore professionale, infermiere, medico.

Numero di iscrizioni disponibili: 30.


Il pagamento della quota di adesione (€ 100 più iva se dovuta) verrà effettuato dopo la comunicazione di accettata iscrizione.
Possibilità di pranzo in loco da prenotare per tempo (10€)
Scarica il modulo
di iscrizione da qui

Una volta compilato inviare il modulo di richiesta iscrizione a
deusexmachina@bonatempora.it
e attendere risposta di accettazione.



Programma del workshop :
                                                                   

  • Introduzione ai concetti base dell'Acceptance and Commitment Therapy:

principi, processi e procedure: accettazione, defusione, sé, contatto con il momento presente, valori, azione impegnata.


  • Gli strumenti di valutazione e le tecniche di intervento:

il lavoro esperienziale per aumentare la flessibilità psicologica.


  • L'Acceptance and Commitment Therapy e la mindfulness nel lavoro con le dipendenze patologiche.

L'utilizzo del modello ACT nel trattamento individuale e di gruppo e nella prevenzione delle ricadute.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu